Consiglio Direttivo Parco del Gargano, via libera a Bilancio e Piano triennale opere pubbliche - Parco Nazionale del Gargano

archivio notizie - Parco Nazionale del Gargano

Consiglio Direttivo Parco del Gargano, via libera a Bilancio e Piano triennale opere pubbliche

 
Consiglio Direttivo Parco del Gargano, via libera a Bilancio e Piano triennale opere pubbliche

Il Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Gargano, riunitosi in via telematica per via dell’emergenza Covid-19, ha approvato il Bilancio di previsione 2020 che si attesta sui 5 milioni e 200mila euro. Via libera anche al Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022 tra cui spiccano gli interventi per il recupero, la riqualificazione funzionale e la valorizzazione dei trabucchi (per 800.000 €), la realizzazione di piste ciclabili (per circa 2,7 mln di €) e di un immobile destinato a caserma dei Carabinieri Forestali (per circa 1,5 mln di €). Previsti anche progetti a tutela degli habitat naturali dell’area parco (per circa 1,8 mln di €) e vari interventi di efficientamento energetico (per 650.000 €).

 

Con l’approvazione del Bilancio e del Piano Triennale – spiega il Presidente Pasquale Pazienza – predisponiamo fondi importanti per la tutela ambientale, la crescita e lo sviluppo dell’area del Parco Nazionale del Gargano. Inoltre, si è proceduto ad approvare il regolamento di funzionamento della piattaforma di e-procurement, di cui l’Ente Parco si è dotato nei giorni precedenti, per qualificare ulteriormente la sua azione amministrativa in linea con le indicazioni derivanti dalle politiche più recenti in tema di efficacia, efficienza e trasparenza della Pubblica Amministrazione. In particolare, attraverso la piattaforma informatica TRASPARE, l’Ente Parco gestirà tutte le sue procedure di gara per l’acquisizione di beni e servizi”.

 

Tra gli accapi all’ordine del giorno approvati c’è anche la presa d’atto del Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 7 aprile scorso, recante la nomina a Direttore dell’Ente di Maria Villani per la quale è stato approvato un contratto di cinque anni che partirà dal momento della sottoscrizione prevista a metà maggio.

Nel corso della riunione, cui hanno partecipato tutti i componenti del Consiglio Direttivo, è stato approvato anche il Piano della performance 2020/2022 e il Piano triennale dei fabbisogni del personale 2018/2020 per il quale, sempre su input del Presidente, è stato previsto l’inserimento nell’organico dell’Ente della figura del veterinario, anziché dell’architetto. Una scelta che guarda alle categorie produttive locali e in particolare a quelle dedite all’allevamento.

 

L’unico punto all’ordine del giorno ritirato e rinviato dal Presidente Pasquale Pazienza, in assenza del parere della commissione di riserva, è stato quello relativo al Piano di Gestione dell’Area Marina Protetta Isole Tremiti di cui si discuterà prossimamente.

 

 

 

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (74 valutazioni)