Costituito "Forum Ambiente" - Parco Nazionale del Gargano

archivio notizie - Parco Nazionale del Gargano

Costituito "Forum Ambiente"

 
Costituito 'Forum Ambiente'
Più uniti che mai per difendere e dare valore al Gargano ed alla Capitanata tutta. Il Parco Nazionale del Gargano e le Associazioni ambientaliste provinciali (Wwf, Lipu, Legambiente, Italia Nostra, Cai, Centro Studi Naturalistici, Fare Ambiente, Ekoclub, Fai, No Triv, Fiab, Acli) fanno quadrato e rinsaldano il loro patto leale ed operativo facendo un ulteriore passo in avanti rispetto ad un cammino già intrapreso dall’insediamento del Presidente Stefano Pecorella e che, ad esempio, ha fruttato l'inizio delle azioni di opposizione alle trivellazioni in Adriatico. La riunione dello scorso mercoledì, svoltasi a Foggia su invito del Presidente Pecorella, ha avuto come risultato la decisione di avviare la costituzione del"Forum Ambiente" per aggiornare costantemente e "de visu" la pianificazione delle azioni strategiche di conservazione e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e naturalistico del territorio. Un passo in avanti concordato e compiuto con entusiasmo dai rappresentanti delle associazioni ambientaliste per uscire dalla logica autoreferenziale e marginale di alcuni momenti della vita associativa e per aprirsi alla discussione fuori dai condizionamenti ideologici e, sopratutto, da quelli di parte e speculativi. Le differenze di vedute vanno riunite perché diventino patrimonio comune ed esperienza positiva. Dinamismo, partecipazione, condivisione, concretezza: queste le parole d'ordine dell'incontro, associate all'auspicio di una più frequente cadenza degli incontri, necessari per scambiare non solo le valutazioni sulle iniziative intraprese e la loro ricaduta, ma pianificare posizioni comuni nella prospettiva di azioni future da intraprendere con responsabilità e consapevolezza. Durante la riunione sono state affrontate le questioni legate alla gestione degli strumenti di piano, come il Piano del Parco ed i Piani delle aree regionali, assieme a quelli delle zone SIC e ZPS. Le Associazioni e l'Ente Parco hanno riconosciuto come, a fronte delle difficoltà economiche del momento, sono stati realizzati passi importanti come, ad esempio, il passaggio della gestione dell’Oasi Lago Salso, le firme dei protocolli nazionali "A.P.E. - Appennino Parco d'Europa", "AIGAE - Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche", “Carta del cibo sano e sostenibile”, "Carta di impegni e proposte per la qualità dei prodotti del mare". "Oggi possiamo ritenerci soddisfatti per aver scritto un passo importante sulla via della condivisione delle azioni comuni da intraprendere per tutelare e conservare il patrimonio di biodiversità e paesaggistico della nostra terra garganica - spiega il Presidente Pecorella-. Alle associazioni, che hanno preso parte all'incontro, rivolgo il mio sentito ringraziamento per l'importante e coerente contributo di idee, per la loro costante e continua opera di difesa dell'ambiente e delle attività economiche sostenibili. Grazie, ancora, per aver attestato fiducia nell'operato dell'ente parco e per aver apprezzato i risultati conseguiti. L'amore per la nostra terra non deve avere confini geografici, politici, economici ed ideologici. Mi auguro che la proposta avanzata di costituire concretamente il 'Forum Ambientale' vada in porto. Per questo motivo - aggiunge il Presidente -, a fronte di un percorso tematico partecipato, che affronteremo nei prossimi mesi, è stato condiviso di giungere a celebrare gli 'Stati Generali dell'Ambiente', uno strumento per mettere sul banco le necessità, i problemi, le prospettive dell'economia pulita dell'ambiente. Auspico un allargamento dell'orizzonte del confronto al partenariato produttivo, sano, delle tante piccole e medie aziende, il grande tessuto economico del nostro bel Paese".

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1236 valutazioni)