Abusivismo sul Gargano:via agli abbattimenti - Parco Nazionale del Gargano

archivio notizie - Parco Nazionale del Gargano

Abusivismo sul Gargano:via agli abbattimenti

 
«La comunicazione dell’avvio delle operazioni che abbiamo ricevuto, io ed i sindaci, è un segnale concreto della volontà di questo territorio di voltare pagina e cominciare ad aver rispetto del principio di legalità e cura del suo inestimabile patrimonio». Lo afferma il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella, riferendosi alla «massiccia attività» di demolizione annunciata dalla procura di Foggia che è in atto sul Gargano. «Sarà nostra attenzione - continua Pecorella - verificare congiuntamente alla Procura che le aree di intervento e le caratteristiche dei beni siano tali da giustificare l’impegno e la spesa delle somme che il Ministero dell’Ambiente ha già da tempo stanziato. Alla richiesta di aiuto dei comuni, in gravi difficoltà finanziarie, per lo svolgimento delle proprie e specifiche competenze in materia, auspico risponda la Regione Puglia con interventi coerenti e risolutivi». Pecorella esprime «assieme a tutta la sua comunità dei Sindaci un sincero ringraziamento nei confronti della Procura della Repubblica di Foggia, ove di recente è stato istituito l’Ufficio Demolizioni, per il positivo impulso che ha esercitato per la definizione e sottoscrizione del protocollo operativo con il Parco ed i comuni del Gargano, inerente la rimozione degli abusi insanabili realizzati nell’area protetta».

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1621 valutazioni)