Ischitella - Parco Nazionale del Gargano

Il Parco | Beni archeologici | Ischitella - Parco Nazionale del Gargano

Ischitella - Il Crocifisso di Varano

Comune: Ischitella
Modalità di fruizione:
Cronologia: XII sec.

Il sito è posto sulla riva orientale della laguna di Varano. Qui sorge isolata la chiesa della SS Annunziata al cui interno è custodito il prezioso Crocefisso di Varano, crocifisso ligneo policromo gotico-romanico del 1300. Il crocifisso è venerato da secoli dagli abitanti di Ischitella e dei comuni che si affacciano sulla laguna. Una leggenda vuole che la chiesa, già esistente nel XIV sec. sia l’unico edificio superstite della città di Uria.
Al crocifisso ligneo si attribuiscono poteri miracolosi. Si racconta che nel 1717 in un periodo di grave siccità fu organizzata una processione del Crocefisso a cui fece seguito una provvidenziale pioggia il giorno 23 aprile che salvò i raccolti. La storia racconta che analoghi episodi si sono ripetuti nel 1899 e nel 1948. Sin dal 1717 la processione si ripete con regolarità nello stesso giorno di goni anno con una suggestiva festa popolare durante la quale il Crocifisso è portato su una vicina altura dove è posto un Calvario, da cui viene benedetto il lago, i campi e tutto ciò che è intorno. La festa continua poi con gli immancabili fuochi d’artificio. Nella stessa area sono stati rinvenuti materiali di origine neolitica e eneolitica.

 

Ischitella - Ipogei di Masseria Niuzi

Comune: Ischitella
Cronologia: Frequentazione tardo antica

Gli ipogei sono situati alle pendici sud-occidentali del Monte Civita nei pressi della Masseria Omonima. Si tratta di tre complessi. Il primo ha pianta a croce greca della quale tre bracci sono formati da altrettanti arcosoli e un quarto corrisponde all’accesso. Il secondo ha pianta rettangolare e su ciascun lato, in prossimità dell’accesso presenta arcosoli. Il terzo ipogeo ha pianta irregolare.

 

Ischitella - Ipogei di Parco della Chiesa

Comune: Ischitella
Cronologia: Età del ferro.

A sud-est dell’abitato di Ischitella si trovano gli pogei di Parco della Chiesa. Si tratta di tre cavità naturali rielaborate dalla frequentazione dell’uomo, poste a breve distanza l’una dall’altra e denominate grotte dei Pagani. La prima ha una pianta molto articolata con più ambienti. Da una grande ambiente rettangolare si accede a quattro arcosoli, due per lati. Gli ipogei sono attribuiti all’età del ferro – inizio dell’età romana.

 

Ischitella - Necropoli di Monte Civita

Comune: Ischitella

La Necropoli di Monte Civita è situata sui finchi dell’omonimo monte Civita (476 m slm), in territorio di Ischitella, non lontano dalla masseria Niuzi. Il sito è di grande interesse archeologico e storico, per la presenza di numerosi segni e tracce, che risalgono all’uomo preistorico fino all’alto Medioevo. La necropoli è costituita da tombe definite a “Bisaccia” del tipo rinvenute a Monte Saraceno, a Monte Tabor e in altre località sul Gargano. Dai reperti rinvenuti la Necropoli risalirebbe ad un periodo compreso tra il V e il IV secolo a. C. Le tombe hanno una lunghezza compresa tra i 100 ed i 140 cm circa, l’inumato poteva essere collocato solo in posizione “fetale”, cioè rannicchiato e poggiante sui talloni.

 

Ischitella - Porto sommerso in loc. Sacca di Rocco Valente

Comune: Ischitella
Cronologia: Epoca classica

Nei pressi della Chiesa del Crocefisso sono segnalati i resti sommersi di un porticciolo nella insenatura detta Sacca di Rocco Valente. Nella stessa zona sono state recuperate delle epigrafi, un capitello e un pavimento a mosaico.

 

Ischitella - Sito archeologico Masseria Pasquarelli

Comune: Ischitella
Cronologia: Età del bronzo

Sita a breve distanza dalla sponda orientale della laguna di Varano, poco distante dal Crocefisso di Varano, l’area archeologica consta di una cavità nella quale è stato ritrovato materiale fittile e ceramico

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (3086 valutazioni)